GERMOGLI DI KERIGMA

COSA:
Appartengono ai Germogli di kerigma quelle iniziative associative rivolte ai giovani in ricerca di uno stile di vita sobrio ed essenziale in un clima di solidarietà ed amicizia.
Attualmente appartengono al percorso dei germogli le seguenti iniziative: Condivisione di vita, Effatà (percorso di fraternità), comunità giovani, campo estivo “Abitare la vita”.

CHI:
Per giovani di età compresa tra i 18 e 25 anni.

COME:
Condivisione di vita: serata aperta a tutti con cena di condivisione in un clima conviviale e semplice, mezz’ora di silenzio (mind fulness e meditazioni guidate) e condivisione di vita (solo per chi aderisce al percorso dell’anno).
Comunità giovani: convivenza guidata della durata di 9 mesi per la ricerca del kerigma, frequentando un quotidiano vivere di relazioni in cui mettere in comune la divisione delle spese, le scelte di tempo e di vita ed il reciproco sostegno pratico ed emotivo.
Fraternità giovani: convivenza della durata di tre mesi per sperimentare il passaggio dall’egocentrismo all’egocentratura in un clima fraterno e responsabile.
Campo giovani “abitare la vita”: campo lavorativo/esperienziale di 4 giorni nel periodo estivo per sperimentare una full immersion di essenzialità nella natura e nell’amicizia, lavorando per la ristrutturazione della chiesa di S. Bernardo a Comba.

Si raccontano:
Siamo un gruppo di giovani dai 18 ai 25 anni che sente il bisogno di fermarsi e condividere aspetti della propria vita in contrasto con il ritmo della società odierna, perché non ci sentiamo né perfetti né arrivati, ma percepiamo una spinta nella ricerca di qualcosa di diverso in un clima di semplicità e di essenzialità, partendo dalle relazioni umane. Circa una volta al mese ci troviamo per condividere una cena tutti insieme e un momento di silenzio e meditazione; infine ognuno condivide qualcosa di sé. Organizziamo anche delle giornate da passare insieme in montagna per lavorare al progetto della chiesa di Comba e per la nostra crescita personale.

TORNA SU

GRUPPO DONNE

COSA:
Il gruppo di condivisione “Donne” dell’Ass. Kerigma si è costituito nell’ottobre del 2014 per sperimentare uno spazio che fosse luogo di raccolta e ascolto delle sfumature che caratterizzano noi donne.
L’obiettivo è quello di conoscerci e di ri-conoscerci ognuna nella storia dell’altra, per vicinanza o per differenziazione: ci specchiamo come l'una nell'altra, riconoscendo le nostre fragilità e le nostre fatiche, così diverse, ma allo stesso tempo fatte della stessa materia.

CHI:
Basta essere o sentirsi donna di qualsiasi età o in qualsiasi situazione sociale.

COME:
Incontri mensili dopo cena presso i locali dell’Associazione, in cui tramite il metodo della condivisione di vita si coltiva il confronto tra le donne con le donne: differenti identità femminili che si raccontano per conoscersi e crescere insieme.

Si raccontano:
Essere donna oggi è una sfida stimolante ma anche difficile, ricca d’imprevisti e densa di possibilità. È una ricchezza poter condividere ed è un dono prezioso ascoltare altre Donne...raccogliere il loro percorso. Abbiamo circa 10 minuti di tempo a testa per parlare. Un buon tempo per tirare fuori la parte autentica di ogni una di noi.
Ci incontriamo mensilmente, ma il contatto è quotidiano grazie all'uso di WhatsApp come strumento per accorciare le distanze e mantenere vivo e solido il sottile filo rosso che ci unisce. Siamo donne nella bellezza e nella fatica di essere tali. Ci specchiamo come l'una nell'altra riconoscendo le nostre fragilità e le nostre fatiche così diverse, ma allo stesso tempo fatte della stessa materia.

TORNA SU

GRUPPO COPPIE

COSA:
Il gruppo ha lo scopo di generare nei partecipanti un sostegno reciproco e la possibilità di condividere il cammino di relazione nella coppia e con i figli in una società complessa, per cercare di mantenere lo sguardo sull’essenziale del vivere di famiglia.

CHI:
Coppie con o senza figli.

COME:
Il Gruppo Coppie di Kerigma è composto da coppie (tendenzialmente non più di 4) che si ritrovano ogni mese nei rispettivi focolai domestici. All’incontro è spesso associato un pranzo o una cena di condivisione alla quale partecipano anche i bambini delle coppie, spesso gestiti da animatori ai quali vengono affidati durante il tempo della condivisione.

Si raccontano:
Condividere con l’altro e gli altri alcuni "pezzi" di sé, della coppia, della famiglia e narrare della propria esperienza, cercando di condividere una revisione di vita di ciò che è stato significativo nel mese o nelle settimane trascorse, dando spazio all’ascolto reciproco ed al silenzio. Il gruppo è nato nel 2011: i suoi partecipanti, dopo l’iniziale esperienza nel gruppo Effatà hanno sentito l’esigenza di staccarsi e di dare vita a questo nuovo gruppo.

TORNA SU

SLOWMAN

COSA:
Esperienza di condivisione di vita finalizzata a confrontare, confermare e confortare il vivere quotidiano dei membri del gruppo in ricerca del Kerigma con quella particolare sensazione di sostegno reciproco tipica del mondo maschile.

CHI:
Per chi si sente un uomo in ricerca.

COME:
A settembre, quando riprendono gli incontri, si apre la possibilità a chi lo volesse di entrarne a far parte del gruppo, mentre a giugno, gli incontri terminano con una revisione finale. Gli incontri, a cadenza mensile in ore serali, si svolgono in un ambiente carico di empatia dov'è possibile condividere difficoltà ed esperienze positive in un clima profondo ed accogliente.

Si raccontano:
Il gruppo Slowman è nato nel 2013 dall'esigenza di un'opportunità di confronto e riflessione... solo per uomini.
Il nostro gruppo è attualmente formato da 9 papà. Con il passare del tempo ognuno ha condiviso qualcosa di personale facendo maturare il gruppo e creando legami profondi, infatti, al termine di ogni incontro ognuno torna a casa con qualcosa di bello condiviso dagli altri.

TORNA SU

GRUPPO OPPORTUNITÁ

COSA:
Il gruppo ha lo scopo di mantenere lo sguardo rivolto alla vita. Partecipano al gruppo persone che per differenti motivi e in differenti situazioni sono accomunati dall’esperienza della separazione.

CHI:
Uomini e donne di età e provenienza diversa.

COME:
Incontri mensili serali della durata di circa due ore. Si utilizza il metodo della condivisione di vita e del confronto.

Si raccontano:
Il gruppo è nato nella primavera del 2016 ed è composto da persone che hanno vissuto la difficoltà della separazione. Ci troviamo una volta al mese per condividere le difficoltà e le esperienze di vita della nostra situazione.
Ognuno di noi ha a disposizione il tempo necessario per raccontare ciò che gli è accaduto nel mese in riferimento alle esperienze personali o in relazione alla propria famiglia. Ognuno è libero di raccontare, sicuro di non essere giudicato o interrotto. In seguito alla condivisione, c'è un momento conviviale dove gli interessati possono chiedere o dare consigli, se richiesti. Un'altra sicurezza è che tutto rimane dentro il gruppo.
Il ritrovo è nei locali dell'educativa di strada a Savigliano.

TORNA SU